Vedi alla Voce Alma racconta due figure di femminilità molto diverse: l’una libera, indipendente, musa ispiratrice e quasi personificazione stessa dell’arte; l’altra mediocre, anonima, con una spiccata tendenza al vittimismo. Entrambe tuttavia protagoniste di un rapporto che ha perso la bussola, più simile a una violenza che all’amore.
“Poco più di un’ora di autentico godimento.” – Fausto Malcovati, Hystrio

Leggi l'intero articolo e commenta...